fbpx
Torino Via Venaria 145 10148
+39 0112428626 +39 3358355727
info@gianniricci.it

Sconto in fattura

Bonus Caldaia 2022: Ecobonus al 50% o al 65%?

Lo Stato, consapevole del fatto che una caldaia a condensazione ha un prezzo maggiore di una caldaia tradizionale, sia per la tecnologia differente sia per alcuni interventi aggiuntivi e apparecchi che devono essere montati in fase di installazione, ha da subito messo a disposizione un incentivo fiscale a favore di chi acquista una caldaia a condensazione. Si tratta appunto dell’Ecobonus, che consente di sostituire la vecchia caldaia beneficiando di una detrazione fino al 65% dell’importo speso.

L’ecobonus per la sostituzione della caldaia  è stato prorogato di anno in anno ed è valido anche per l’anno 2022 fino al 31 dicembre, salvo nuove proroghe per il 2022.

Quando si parla di Ecobonus, tuttavia, c’è ancora molta confusione sulle aliquote applicabili. Cerchiamo di chiarire brevemente quando si applica la detrazione al 50% e quando quella al 65%:

  • ecobonus 50%: se si sostituisce esclusivamente la vecchia caldaia con un modello in classe A o superiore
  • ecobonus 65%: se, oltre a sostituire la vecchia caldaia con un modello in classe A o superiore, si installano anche strumenti evoluti di termoregolazione (valvole termostatiche o termostati evoluti)

La detrazione fiscale viene quindi riconosciuta al cittadino che richiede l’installazione della caldaia attraverso un Credito di Imposta, che può essere detratto in 10 quote di pari importo in sede di dichiarazione dei redditi.

Cessione del Credito e Sconto in Fattura: come recuperare subito i soldi

La vera svolta nella sostituzione delle caldaia si è però avuta nel momento in cui è stata resa possibile la Cessione del Credito di imposta. Ma in cosa consiste? Con la Cessione del Credito, il credito fiscale maturato con lo stato può essere ceduto ad un altro soggetto, il quale ne liquiderà il controvalore e il cliente potrà recuperare immediatamente parte della spesa.

Il credito di imposta può essere quindi ceduto in due modi:

  • “vendendolo” ad un istituto di credito, che lo acquista offrendo un valore compreso tra il 75% e l’80% del credito acquistato
  • mediante lo Sconto diretto in fattura: con questa formula, l’installatore acquisisce il credito di imposta dal cliente, offrendo direttamente uno sconto nella fattura di acquisto e installazione

Quest’ultima strada si è rivelata la più praticata da chi deve sostituire la caldaia. Infatti, si risparmia subito sull’acquisto della nuova caldaia a condensazione, senza dover anticipare tutti i soldi per recuperarli poi in una fase successiva.

Con lo Sconto in Fattura, quindi, l’installatore di fatto acquisisce il Credito di Imposta del cliente, riconoscendo uno sconto di pari importo sul totale da pagare.

Come funziona con noi lo sconto in fattura

  1. Insieme a nostri partner di fiducia ti forniamo installazione, collaudo e accensione del tuo impianto caldaia.​
  2. Mettiamo a disposizione marche Top della Gamma ATAG ITALIA, riconosciute per qualità e prestazioni. Coperte da garanzia 24 mesi e con primo intervento di manutenzione gratuito/incluso.​
  3. Ottieni lo sconto del 65% direttamente in fattura assicurandoti così un notevole risparmio immediato e un impianto efficiente
  4. Pensiamo a tutto noi: sarai seguito da noi per tutte le fasi del progetto, dal sopralluogo fino alle pratiche tecniche, amministrative e fiscali.

Compila il form sul nostro sito alla voce

contatti, ti risponderemo al più presto

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy